IC MAZZINI

Chi ha detto che a scuola ci si annoia? – Staffetta di scrittura creativa BIMED

La 2C della Scuola Secondaria di 1° “Mazzini” ha partecipato alla STAFFETTA DI SCRITTURA CREATIVA BIMED

Si è conclusa la Staffetta Letteraria Creativa promossa da Bimed (Biennale delle arti e delle scienze del Mediterraneo) che ha visto coinvolta la classe 2C della Scuola Secondaria di primo grado “Mazzini”, unica classe di tutte le Marche ad aver aderito a questa entusiasmante e stimolante iniziativa che ha condiviso con tante altre scuole d’Italia.

Proprio come in una vera “staffetta” le varie classi partecipanti si sono passate virtualmente il testimone dopo aver scritto un capitolo ciascuno del libro intitolato “La casa delle lapidi” il cui incipit è stato ideato dalla scrittrice Alessandra Racca.

Entriamo nel vivo per spiegare cosa sia questa Staffetta.

E’ un’azione formativa che appassiona, ogni anno, scuole di ogni ordine e grado e mira a sostenere e a diffondere le attività di scrittura e di lettura.

A partire da un’idea-guida (incipit, redatto e donato da autori di letteratura per l’infanzia e l’adolescenza su tema stabilito dalla redazione BIMED), gli alunni coinvolti nel progetto di scrittura creativa, redigono i capitoli successivi del racconto.

Ogni Staffetta è formata da dieci classi di scuole italiane ed ogni “squadra di scrittura” consegna il proprio capitolo alla squadra successiva proprio come avviene in una staffetta sportiva: il tutto rispettando un calendario ben preciso redatto dalla cabina di regia coordinata dal tutor della Staffetta, Giovanni Del Sorbo. Le 10 classi delle 10 scuole, collaborando tra loro, giungono alla stesura di un racconto, scritto a…10mila mani.

Quest’anno le Staffette Medie erano ben 35 ognuna formata appunto da dieci classi; nella nostra, la mitica MEDIE27, c’era rappresentata un po’ tutta l’Italia, dall’estremo Nord al profondo Sud.

I ragazzi della 2C, dopo aver raccolto tutte le idee in un brainstorming, sono passati alla fase più creativa ed impegnativa: la stesura del VI capitolo che ha riscosso molto successo tra le classi partecipanti per l’introduzione di particolari interessanti. Ogni capitolo è stato illustrato dagli alunni ed adesso il disegno, insieme agli altri, corona il libricino che la Bimed ha stampato (una copia per ogni ragazzo) e spedito a tutte le scuole partecipanti.

Il tema-staffetta 2020/2021 è stato la pietra, pietra che racconta e che attraverso un salto nel passato proietta verso la qualificazione del futuro. L’ostacolo io lo supererò:

Il sasso: la persona distratta vi è inciampata. Quella violenta, l’ha usato come arma. L’imprenditore l’ha usato per costruire. Il contadino stanco, invece, come sedia. Per i bambini è un giocattolo. Michelangelo ne fece la più bella scultura. In ogni caso, la differenza non l’ha fatta il sasso, ma l’uomo. Non esiste sasso nel tuo cammino che tu non possa rendere utile per la tua propria crescita e per rendere migliore il mondo. Guarda il sasso e nel sasso troverai la storia, tienilo in mano il sasso, sentirai che pulsa, entrerai nella storia.” (LAO PRATCHETT).

Lo staff BIMED ha pensato a storie che potessero distogliere i ragazzi dai dispositivi elettronici ponendoli dinanzi ad ostacoli da superare per insegnare loro un modus vivendi impossibile da trovare su Facebook, Instagram o Google.

Gli alunni hanno anche partecipato alla trasmissione radiofonica BUONGIORNO SCUOLA Radio Bimed on air in cui si sono confrontati, in modalità on line, con le altre classi partecipanti alla Staffetta.

Il percorso, quest’anno, si è arricchito anche della Staffetta Matematica, a cui gli alunni hanno voluto aderire cimentandosi nella risoluzione di un quesito sulla proporzionalità diretta ed indiretta, di contro, hanno creato una pagina con geogebra, programma di geometria dinamica, realizzando un quesito sui poligoni nel piano cartesiano da passare come testimone alla classe successiva.  Ecco il link per visionare, e perché no, risolvere, questo rompicapo.

https://www.geogebra.org/m/vcswrjtf

La classe 2C, assieme ad altre 29 classi su 1200 partecipanti alla Staffetta Letteraria, si è aggiudicata il Super premio di Cittadinanza, nuova sezione del Premio ScriViAmo, che ha preso il via da quest’anno. Tale premio è rivolto a tutte le classi che, partecipando, appunto, alla Staffetta, hanno aderito anche ai momenti creativi (contest, laboratori didattici, Staffetta experience) ed agli eventi (webinar, WebRadio) proposti nel corso dell’anno.

Lo staff BIMED, a conclusione di questo percorso, ha voluto omaggiare ogni alunno dell’attestato di partecipazione in modo tale che ognuno conservi nel cuore questa esperienza.

Anche l’anno prossimo ci saremo per poter vivere di nuovo un’avventura fantastica insieme a ragazzi di altre scuole italiane collaborando alla realizzazione di storie, capaci di far riflettere, divertire ed appassionare.