IC MAZZINI

Sipario aperto e luci accese al cinema-teatro Astra  per i giovani attori dell’I. C.  “Mazzini” nella serata del 4 maggio

Dopo ben due anni nella serata del 4 maggio è ritornato il consueto appuntamento sul palcoscenico con il laboratorio teatrale della scuola secondaria di primo grado dell’I.C. Mazzini.

Tutto il pubblico è rimasto con il fiato sospeso dal momento in cui si è alzato il sipario e per l’intera durata dello spettacolo e non certo per via delle mascherina a cui ormai tutti sono abituati! E’ stato un crescendo di emozioni: dalla piacevole accoglienza degli alunni della classe IC nel ruolo di staff all’energica coreografia della IIC che con l’anteprima dello spettacolo del prossimo anno ha scaldato la platea per poi assistere alla performance dei giovani attori della IIIC, i protagonisti della serata!  Lo spettacolo “Le verità nascoste”, liberamente ispirato al romanzo “La città delle bestie” di Isabel Allende, ha meravigliato e fatto riflettere su tematiche attuali come la salvaguardia dell’ambiente e il rispetto dei diritti umani con una narrazione simbolica e suggestioni audiovisive che hanno toccato il cuore. Gli spettatori sono stati trasportati nelle meraviglie della foresta amazzonica e hanno vissuto l’avventura di due ragazzi che scoprono come il pianeta sia strumentalizzato da una cultura di profitto, che danneggia l’ambiente e lascia ai margini i diritti di molte persone, come quelli degli Indios. I giovani protagonisti hanno preso coscienza di quali siano “le verità nascoste”, i punti deboli del pianeta, scoprendo che alla radice della sua sofferenza ci sono proprio gli esseri umani, ormai convinti che la guerra sia l’unico strumento di risoluzione dei conflitti. Ma il messaggio finale è stato forte e chiaro: i colori della bandiera della pace trionferanno sul nero della guerra e sul rosso del sangue!

Una standing ovation di tutto il cinema-teatro Astra  non poteva che essere il giusto riconoscimento al lavoro di questi ragazzi che hanno superato a pieni voti questa importante prova di competenza, ma soprattutto hanno dimostrato ancora una volta che il teatro è un’arte, una passione e un’esperienza autentica di apprendimento!

Una menzione speciale merita Fiorella Coletta, l’ex-insegnante dell’I. C. “Mazzini” e regista che da anni ormai guida magistralmente il laboratorio teatrale con competenza e dedizione, affiancata dal personale docente, in particolare dalla prof.ssa Silvia Severini, dalla prof.ssa Fedora Chiucconi e dalla prof.ssa Silvia Donati per le coreografie.

Ed ora non resta che preparare le valigie per Lanzo Torinese dove li aspetta il prossimo appuntamento: la rassegna teatrale nazionale “Dire, fare… teatrare”.

 In bocca al lupo, ragazzi!